L’Elettronica tedesca dalle sonorità analogiche: il Minimal Wave dei Mängelexemplar

Da dj quale sono è importante essere continuamente alla ricerca di brani selezionatissimi da suonare ad ogni dj set. Trascorro quindi ore ed ore ascoltando tonnellate di musica fino ad arrivare esattamente a ciò che cerco. E’ così che ho scoperto i Mängelexemplar, duo Synth Wave di Dusseldorf.
Nei miei dj set suono prevalentemente Electroclash tedesca solo con qualche incursione di Minimal Synth ma da quando li ho sentiti non manco mai di suonare una loro canzone! Mi piace molto la voce femminile unita al sound analogico delle basi. Davvero un’interessante rivisitazione della “Neue Deutsche Welle”.

Dopo averli ascoltati in loop per mesi ho deciso di intervistarli ed ecco cosa hanno risposto alle mie domande:

1. Come è nato il vostro duo? Chi c’è dietro i Mängelexemplar?

La storia della nostra origine è semplice ma anche ricca di significato. L’inizio del nostro amore reciproco è stato al tempo stesso anche l’inizio del duo Mängelexemplar. Siamo Lilli B. (testi e voce) e Joa H. (electronics).

Mangelexemplar 1

2. Cosa significa il vostro nome e perché l’avete scelto?

In poche parole: si adatta a noi. Noi non tendiamo alla perfezione e siamo molto felici dei nostri fallimenti personali. Mängelexemplar significa “Brutta Copia”, una sorta di difetto occulto che rende inadatto alla vendita. Tuttavia questa “copia difettata” è pur sempre completa, non meno importante, né diminuita nel valore. Noi crediamo che ogni essere umano sia un “Mängelexemplar”. Unico ma capace di fallire sia in positivo che in negativo. Facciamo musica come la sappiamo fare. La maggior parte delle volte viene dalla pancia, come diciamo in Germania: s’intende che la nostra musica nasce da un istinto, senza fronzoli e brillantini. Musica perfettamente semplice e leggera. Che noi chiamiamo con affetto “Minimal-Schlager”.

3. Suonando Minimal Wave si pensa inevitabilmente agli anni ’80. Quali sono le influenze nella vostra musica?

Gli anni 80 costituiscono decisamente un’ispirazione. Siamo i figli di questa decade, siamo cresciuti con la New Wave, il Synth Pop e la NDW. Persino oggi potete trovarci in pista a ballare canzoni anni 80. Visto che usiamo sintetizzatori analogici non c’è possibilità di creare un sound diverso e questo va benissimo. Amiamo il sound analogico e onestamente non saremmo in grado di fare musica diversamente.

4. Perché la scelta dei testi unicamente in lingua tedesca invece di un più universale inglese? Non avete paura che questo possa essere un limite per essere conosciuti maggiormente al di fuori della Germania?

Questa è un’ottima domanda, per la quale non esiste una risposta ben ponderata. Nessuno di noi ha mai pensato saremmo stati conosciuti all’estero, all’inizio. Perciò non abbiamo mai messo in discussione la lingua dei nostri testi. Dato che il tedesco è la nostra lingua madre, era il modo più semplice per esporre i nostri pensieri, la nostra ironia, la nostra ambiguità. A questo punto potremmo anche ammettere che il nostro inglese non ci permette del tutto di descrivere cosa succede nelle nostre teste. Un grazie molto speciale ai fan esteri che cantano comunque i nostri testi durante i concerti. E’ fantastico! Ci sbalordiscono ogni volta.

5. Cosa usate per creare la vostra musica? Che rapporto avete con i sintetizzatori?

Produciamo la nostra musica con un sistema analogico che Joa ha messo assieme nel corso degli anni. Suonarlo ha il suo fascino e il sound è meravigliosamente vintage. Joa ha sperimentato con svariati strumenti elettronici ma è sempre tornato alla sua vecchia roba analogica che, dice, è più adatta a lui e riesce a maneggiare con passione.

m-exemplar

6. Com’è oggi la scena Minimal/Synth Wave in Germania? Come viene accolta la vostra musica nel resto d’Europa?

Beh, c’è un enorme scena Minimal e Synth Wave in buona parte della Germania, con molti gruppi locali che fanno cose meravigliose e organizzano grandi eventi. Esiste una grossa comunità che vuole riportare in voga lo spirito di questo genere e allo stesso tempo creare interazioni tra i propri membri. E’ splendido. Noi crediamo che quello che succede in Germania lo si possa notare in tante altre parti d’Europa. Negli ultimi anni la scena Minimal e Synth Wave è sembrata far capolino dappertutto (non solo in Germania) e nel tempo continua a crescere. Siamo molto entusiasti di quanto ci è accaduto nell’ultimo anno, sembra che l’Europa abbia notato il nostro spirito. Siamo stati invitati a molti show all’estero (in Belgio, in Svezia e persino in Islanda). E’ stato fantastico e i viaggi sono sempre stati formidabili. Abbiamo intrecciato contatti con altri eccellenti gruppi da tutta Europa. Questi eventi ci hanno fatto capire che ci sono molte cose in moto anche oltre il confine tedesco. Perciò ci auguriamo di poter suonare presto in Italia ed entrare in contatto con la sua scena locale.

7. Io amo molto la vostra musica e la suono ad ogni mio djset. Dopo Freizeit & Technik quando sarà l’uscita del prossimo album? Non vediamo l’ora di condividerlo!

Non è un segreto: siamo attualmente al lavoro su nuovi pezzi che speriamo siano registrati per la prossima primavera, di modo che il nuovo album esca a metà del 2015. Anche stavolta a produrre l’album sarà la KERNKRACH Records. Andiamo davvero d’accordo con questa etichetta, con la quale abbiamo già lavorato molto bene alla produzione del nostro primo album. 
Ti ringraziamo per quest’intervista! E’ stato un piacere per noi. Speriamo di vederci presto da qualche parte nel mondo della musica Minimal e Synth Wave.

https://www.facebook.com/Maengelexemplare

http://www.lastfm.de/music/Mängelexemplar

just share!

    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *


    *