Archivio Autore

Wunderkammer #13

Wunderkammer: solo il meglio dei nostri post!

L’arte di perdersi, l’arte di diventare più specifici – Kentucky Route Zero atto IV

Il tutto si apre con un gigantesco animatronic a forma di mammuth. Rumoreggia, manda scintille, è irrimediabilmente guasto. Un tempo il suo meccanismo interno produceva una musica, ma nessuno ricorda più quella melodia.

L’imperfezione e la bellezza – parte prima: videogiochi

L’imperfezione va amata. Non si tratta del solito discorso sulla tutela della propria diversità, si tratta della peculiarità nel modo di percepire la bellezza. Quanti disegnatori tecnicamente eccellenti esistono al mondo? Milioni. Internet è bombardata quotidianamente da

La mia testa è fatta dello stesso materiale del sole – Upstream color di Shane Carruth

Esistono film in grado di elevarsi oltre il mezzo cinematografico per diventare archetipici, esprimendo in sé qualcosa di trascendente rispetto alle stesse intenzioni dei loro creatori. Film che contengono intuizioni che possono essere continuamente interpretate dallo spettatore,

Gaga, la danza neonatale

Penso che anche stavolta vi spiazzerò un po’, andando ad affrontare un ambito totalmente diverso rispetto ai precedenti. E, anche stavolta, la precisazione iniziale potrà sembrarvi contraddittoria. Non sono un appassionato di danza. Probabilmente perché è un

Vivo alla fine di un corridoio da cinque minuti e mezzo – Casa di foglie di Mark Z. Danielewski

A prescindere da qualsiasi cosa abbiate sentito o letto su questo libro, Casa di foglie di Mark Z. Danielewski è oggettivamente un capolavoro. Personalmente lo colloco nella rosa dei grandi libri posmoderni

Una vecchia canzone per la Kentucky Route Zero

Viaggiare di notte ha per tutti un sapore speciale. Quando l’orario è particolarmente tardo, in quel punto ci si chiede se davvero si riuscirà a tornare a casa e, in fondo, se ha senso farlo. Il mondo

Il punk visivo della Glitch art

Vengo da un percorso di studi in ambito musicale, quindi conosco abbastanza bene le tipologie di sperimentazione che attraversano la storia della musica, che sia pianoforte preparato, circuit bending o ricampionatura analogica. Ignoravo però che, in ambito

Vari modi di affrontare la complessità

Sono convinto che la contemporaneità sia spesso caratterizzata dalla semplificazione. E’ un aspetto che credo possiamo riscontrare ogni giorno: i social, il marketing, i modelli di espressione e comunicazione, il modo di porsi, la fruibilità delle interfacce,

Fotografare le cose che cambiano – un’intervista a Mattia Zoppellaro

Rovigo è una città del Veneto divenuta recentemente famosa per aver vinto il titolo di città più noiosa d’Italia. Essendoci nato e, per il momento, vivendoci non posso effettivamente definirla la città più viva ed interessante che